Le NUOVE proposte di scienza dello spirito di R. Steiner a Bologna

Nel 2017/18:

 Le NUOVE proposte di scienza dello spirito di R. Steiner a Bologna

“L’antroposofia è una via della conoscenza che vorrebbe condurre lo spirituale che è nell’uomo allo spirituale che è nell’universo”


a cura di Tiziano Bellucci

 1 -Studio insieme dei testi base dell’antroposofia –


Ogni giovedì dal 14 settembre 2017,  incontri settimanali serali aperti a tutti, dalle 20.45 alle 22,00  Letture e riflessioni insieme su libri di R. Steiner (seguono dettagli):   

  1. Da settembre a Dicembre 2017:  “ALLE PORTE DELLA SCIENZA DELLO SPIRITO”  (14 conferenze)

  2. Da Gennaio a Giugno 2017: “Considerazioni esoteriche su nessi karmici – volume 2” (17 conferenze)

2- Canto e meditazione su MANTRAM di Rudolf Steiner


MEDITARE CANTANDO. L’accordatura con i pianeti

Esperienze canore e spirituali alla luce del “l’essenza della musica”, di Rudolf Steiner

Imparare a concentrarsi in se stessi instaurando un maggiore stato di presenza di sè.

 NOVITA’

 (SEGUE DATE E PROGRAMMA IN FONDO PAGINA)

       DESCRIZIONE DETTAGLIATA DEI CORSI:

GRUPPO di studio APERTO A TUTTI, Bologna 2017-18 sui testi di Rudolf Steiner

Possibilità di RICEVERE A CASA la registrazione audio degli incontri (vedi in fondo)         GRUPPO DI STUDIO DEL GIOVEDI: “Bottega delle 8 arti” presso circolo Pontelungo,Via Agucchi 121, Bologna, Per info: 348 065 98 27 unicornos@hotmail.it

Questo libro riporta una serie di 14 conferenze che Rudolf Steiner, tenne a Stoccarda nel periodo dal 22 agosto al 4 settembre 1906, relative ai seguenti temi:

  1. I tre mondi: fisico, astrale e spirituale

  2. La vita dell’anima dopo la morte

  3. Il Devacian

  4. L’attività dell’uomo nei mondi superiori fra morte e nuova nascita

  5. L’educazione del bambino

  6. Gli effetti del karma nella vita umana

  7. Bene e male

  8. La nascita della coscienza

  9. L’evoluzione della Terra

  10. L’evoluzione dell’umanità fino all’epoca atlantica

  11. I periodi di civiltà postatlantici

  12. Sviluppo occulto

  13. La via orientale, la via cristiana e la via rosicruciana

  14. Nessi fra uomo e Terra. Terremoti ed eruzioni vulcaniche.

  15. Inoltre, sono presenti 2 risposte a domande del pubblico, inserite sotto forma di appunti.

«L’umanità nuova ha sviluppato la libertà della personalità; la scienza dello spirito, partendo da questa concezione fondamentale della verità, svilupperà una tolleranza interiore dell’anima.»

(Rudolf Steiner)

E’ possibile assistere di persona, dialogando insieme a Bologna, nella nostra sede di via Agucchi 121 (tel. 348 065 98 27)  recandosi alle ore 20,40 ogni giovedi da metà settembre 2017 a fine anno

(Ogni incontro IN SEDE non prevede un costo, ma un libero contributo: l’individuo può decidere di donarlo di volta in volta. A seconda del gradimento, del valore acquisito e delle sue possibilità)

 ——————————————————————————————————————————–

 Ogni giovedi,

17 conferenze tenute a Dornach, dal 6 aprile al 29 giugno 1924 Nessi  karmici relativi al divenire storico e alla vita del singolo. La formazione del karma nel dopo-morte. La forma del karma rispetto all’individuo.

  1. 1,2,3,4,5 conf: considerazioni karmiche riguardanti il divenire storico dell’umanità

  2. 6,7,8,9 conf: considerazioni karmiche relative alla vita individuale umana

  3. 10,11,12,13 conf: la formazione del karma nell’esperienza a ritroso della vita terrena subito dopo la morte

  4. 14,15,16,17 conf: la forma individuale del karma e lo studio individuale dei nessi karmici

“Le trattazioni teoriche intorno al Karma e alle ripetute vite terrene sono destinate a rimanere cosa morta, se le relative indagini non vengono anche trasportate nel campo della comprensione pratica della vita, se cioè la vita stessa non viene esaminata nel senso del Karma e delle ripetute vite terrene”. (Rudolf Steiner)

E’ possibile assistere di persona, dialogando insieme a Bologna, nella nostra sede di via Agucchi 121 (tel. 348 065 98 27)  recandosi alle ore 20,40 ogni giovedi da Gennaio a Giugno  2018

(Ogni incontro IN SEDE non prevede un costo, ma un libero contributo: l’individuo può decidere di donarlo di volta in volta. A seconda del gradimento, del valore acquisito e delle sue possibilità)

Oppure

per chi abita lontano da noi e non può partecipare a Bologna è stata pensata la possibilità di ascoltare via Skype o di RICEVERE A CASA la registrazione audio ogni settimana, tramite abbonamento: 

1 ciclo (studio di un libro, 15 conferenze 15 settimane) 50 euro

2 cicli totali (studio dei 2 libri, 30 conferenze 30 settimane totali) 90 euro

per info come partecipare click qui :


scienza-dello-spirito-on-skype-ok

https://unicornoscorsi.com/corsi-su-skype

Per informazioni e iscrizioni: unicornos@hotmail.it oppure 348 065 98 27

8

                             PRATICA INTERIORE

Canto e meditazione su MANTRAM di Rudolf Steiner

– da settembre a Dicembre 2017 ogni lunedì,  incontri settimanali serali PER TUTTI dalle 20.45 alle 22,00 (seguono dettagli):   

MEDITARE CANTANDO. “L’accordatura Planetaria”

Esperienze canore e spirituali alla luce del “l’essenza della musica”, di Rudolf Steiner

IMPARARARE A MEDITARE con il canto.  Meditazioni attive


Vengono emessi suoni parlati con parole tratte da mantram dati da Rudolf Steiner.

L’uso cosciente della voce, la lettura della scrittura musicale, la conoscenza delle leggi dell’armonia aiuta ad entrare nella parte più intima del proprio mondo interiore. Non occorrono specifiche competenze musicali ma solo voler vivere una emozionante esperienza artistica e sociale.


L “accordatura planetaria” ricrea l’ambiente originario vibrazionale positivo allo scopo di potenziare i sistemi autoriparatori del corpo e della mente, contribuendo a migliorare considerevolmente la qualità della vita.

Incontri aperti a tutti.  A cura di Tiziano Bellucci, ricercatore antroposofo

Si terranno ogni lunedi sera da Settembre a Dicembre 2017, dalle 20.45 alle 22,00.

Presso “Bottega delle 8 arti” presso circolo Pontelungo, Via Agucchi 121, Bologna Per info: 348 065 98 27  unicornos@hotmail.it

(Ogni incontro IN SEDE non prevede un costo, ma un libero contributo: l’individuo può decidere di donarlo di volta in volta. A seconda del gradimento, del valore acquisito e delle sue possibilità)

Alcuni cenni sulla pratica della meditazione sulle scale planetarie: l’accordatura planetaria:



NOVITA’

Un percorso di consapevolezza e di riscoperta di sè  in 8 incontri, 8 domeniche, 8 mesi a Bologna, anno 2017-18

IN CAMMINO VERSO SE STESSI

”Conoscere il proprio ruolo nella vita e nel mondo con l’antroposofia”

  1. 1- La natura nascosta umana: le 9 parti dell’uomo.

  2. 2- Sogno e sonno. Esperienze fra morte e nuova nascita.

  3. 3- Evoluzione dell’uomo e del mondo.

  4. 4- Destino e Libero arbitrio.

  5. 5- L’arte e il suo ruolo nei rapporti umani.

  6. 6- Le varie correnti mondiali spirituali.

  7. 7- Erosophia: Il ruolo del maschile e del femminile.

  8. 8- Concentrazione e meditazione.

  9. Il percorso si terrà presso la sede della scuola Stella Maris ente di formazione in artiterapie del colore e musicoterapia ad indirizzo antroposofico, via Saffi 30,  40131 Bologna. Per info: 348 065 98 27 unicornos@hotmail.it

Al termine verrà consegnato un attestato di partecipazione. La durata del percorso è di un anno. Si tratta di 8 appuntamenti mensili (vedi calendario seguente), che si terranno la domenica, dalle 10 alle 17,30 da Ottobre 2017 a Maggio 2018.

con il patrocinio di


PANORAMICA ARGOMENTI DEL PERCORSO:


2° incontro, 12 novembre 2017: Sogno e Sonno. Esperienze fra morte e nuova nascita. L’esperienze dell’uomo oltre la soglia. Purificazione ed elevazione. Il viaggio planetario dell’anima nelle varie sfere. La mezzanotte cosmica. Il ritorno verso la Terra. La legge del destino e delle vite terrene ripetute.

3° incontro, 17 dicembre 2017: Evoluzione dell’uomo e del mondo. Passato, presente e futuro della Terra. La preistoria cosmica dell’umanità: EVOLUZIONE COSMICA. La creazione del mondo e dell’uomo. Origine del sistema solare: incarnazioni planetarie di antico Saturno: origine del calore. Antico Sole: aria e luce. Antica Luna: acqua e processi chimici. Terra: materia dura, etere vitale. Ere terrestri passate (lemurica e atlantidea),epoca di cultura presenti e future. L’uomo androgino del futuro.

4° incontro, 21 gennaio 2018: L’Arte della Libertà: Destino e Libero arbitrio. Il bene e il male. La legge del contrappasso.  Le forze dell’obbligo o della necessità (gerarchie)le forze del libero arbitrio (Lucifero e Arimane)  Il significato esoterico del perdono (Cristo)  L’Iniziazione: tecniche di liberazione dal destino

5° incontro, 18 febbraio 2018 : L’arte e il suo ruolo nel divenire e nei rapporti umani.  Le 7 arti: architettura, scultura, pittura, musica, danza, poesia, teatro. Esperienze pratiche e conoscitive. 

6° incontro, 18 marzo 2018 :  Buddismo, Induismo, Gnosticismo, Islamismo, Ebraismo, quali preparazioni alla venuta dell’ io individuale nell’uomo. L’evento del Golghota come punto centrale dell’evoluzione della coscienza planetaria.

7° incontro, 15 aprile 2018 : Erosophia: Il ruolo del maschile e del femminile. Quando il sesso era nutrizione. Storia dell’origine della riproduzione e dell’amore nell’umanità.

8° incontro 6 maggio 2018 : Concentrazione e meditazione secondo la tradizione occidentale. Venerazione e calma interiore. Preparazione ed Illuminazione . Controllo di pensieri e sentimenti: esercizi immaginativi. Coscienza ispirativa: l’ascoltare occulto, vuoto interiore o lettura della scrittura occulta. Meditazione. Coscienza intuitiva: diventare l’altro.  Il mistero del doppio e il piccolo e grande Guardiano della Soglia. 

Il percorso si terrà presso la sede della scuola Stella Maris ente di formazione in artiterapie del colore e musicoterapia ad indirizzo antroposofico, via Saffi 30,  40131 Bologna. Per info: 348 065 98 27 unicornos@hotmail.it

Obiettivi del percorso

Conoscere il proprio ruolo nella vita e nel mondo con l’antroposofia. A cura di Tiziano Bellucci

A CHI SI RIVOLGE

  1. Alle persone che aspirano a una migliore conoscenza di sé e a svolgere un lavoro socialmente utile per lo sviluppo consapevole e la crescita personale;

  2. Ad artisti che aspirano ad allargare i propri orizzonti, fecondandoli con nuovi punti di vista soprasensibili;

  3. Ai professionisti che lavorano nel settore concernente il benessere, la salute psichica, lo sviluppo fisico, l’autocura e la prevenzione;

  4. A terapeuti che vogliono arricchire la propria capacità intuitiva al fine di operare con maggiore efficacia nel proprio lavoro.

Il corso rivolge a coloro che desiderano nuovi impulsi per realizzare, ritrovare il proprio centro interiore individuale: per una ri-armonizzazione e un riequilibrio di sé, sia come crescita personale che per una applicazione professionale di aiuto comunitario. In modo speciale il corso è suggerito per coloro che già svolgono una professione a contatto con le persone, nel settore sociale, pedagogico, terapeutico e psicologico.

Verranno trattate tematiche che mostrano il ruolo dell’essere umano nell’economia universale: l’origine dell’uomo e della terra, gli stati di coscienza come il sonno e il sogno, la costituzione dell’uomo, il problema della libertà e del destino, il ruolo del bene e del male, il compito del maschile e del femminile, le arti e la loro funzione, esercizi di concentrazione e meditazione, l’amore nelle relazioni, ecc.

A conclusione del percorso della durata di 8 mesi, si sarà in grado di sentire che ogni individuo contiene nel suo essere l’intero universo. Si potranno fornire nuove direzioni consapevoli e orientamenti di altissimo livello a se stessi e a coloro con cui si stabilirà una relazione sociale o professionale.

Al termine verrà consegnato un attestato di partecipazione al percorso.

La durata del corso è di un anno. Si tratta di 8 appuntamenti mensili (vedi calendario), che si terranno la domenica, dalle 10 alle 17,30 da Ottobre 2017 a Maggio 2018.

E’ obbligatoria la presenza fisica in sede di almeno 6 seminari su 8, per poter poi ricevere l’attestazione di partecipazione.




ISCRIZIONI E QUOTE.

LA PREISCRIZIONE AL PERCORSO (invio del modulo) E’ DA FARSI ENTRO IL 15 SETTEMBRE 2017

Il costo del percorso – per otto incontri- è di 390 euro comprensivo dell’inoltro dei files audio registrati, del Power point e delle dispense sui temi trattati. Il pagamento viene suddiviso in due rate:

-una prima rata di 200 euro entro il 10 Ottobre 2017 e

-i rimanenti 190 euro entro il 15 Gennaio 2018.

E possibile partecipare anche a singoli incontri, ad un costo di 70 euro l’uno (anche se è preferibile dare una continuità al percorso).

Vedi eventualmente OPZIONI  a fine opuscolo

Per l’iscrizione si prega di usare il modulo a fine brochure scaricabile qui 

12414979-el-boton-de-descarga

Calendario incontri, nelle seguenti domeniche:

  1. 8 ottobre 2017

  2. 12 novembre 2017

  3. 17 dicembre 2017

  4.  21 gennaio 2018

  5. 18 febbraio 2018

  6. 18 marzo 2018

  7. 15 aprile 2018

  8. 6 maggio 2018

Gli orari:

  1. ore 9,45– 11,30 (pausa)

  2. ore 11,45 – 13 (pranzo)

  3. ore 14 – 15,30 (pausa)

  4. 15,45 – 17,30 (chiusura)

Il percorso si terrà presso la sede della scuola Stella Maris ente di formazione in artiterapie del colore e musicoterapia ad indirizzo antroposofico, via Saffi 30,  40131 Bologna. Per info: 348 065 98 27 unicornos@hotmail.it

PROGRAMMA DETTAGLIATO

“In cammino verso se stessi 2017-18”

Si tratta di 8 appuntamenti mensili, che si terranno la domenica, dalle 10 alle 18 da Ottobre a Maggio.

ARGOMENTI:

1° incontro, 8 ottobre 2017.

La natura nascosta umana. Le 9 parti dell’uomo. 


L`uomo e` la sintesi dei regni della natura; il Principio (lo Spirito del Cosmo) originante tali regni, s`incarna parzialmente nell`uomo come Io. 1- corpo fisico: regno minerale; 2- corpo eterico: la forza strutturante il regno vegetale; 3- corpo senziente o astrale: dona una relazione sensuale e sensoria con la vita fisica, in modo non dissimile da cio` che avviene nell` animale. (Corpo astrale inferiore, ossia la natura impura, passionale, emotiva e istintiva; corpo astrale superiore, quale essenza capace di cogliere la Purezza spirituale delle manifestazioni sensibili). Il Principio della coscienza individuale, Atma o Io, impronta la correlazione dei tre sistemi precedenti, diversificando il regno umano dagli altri regni. L`io di cui l`uomo normalmente parla e` bensi` Atma, ma questo affiora e balugina appena nella sua organizzazione astrale-eterico-fisica: essa e` solo parzialmente dominata dall`elemento mentale-spirituale. Corpo fisico spaziale: il muoversi della materia nello spazio.

Corpo eterico temporale: il fluire ciclico e ritmico nella corrente del tempo.

Corpo astrale lucente: l’afferrarsi nell’irraggiare della luce e della tenebra.

Corpo dell’io: il tendere a diventare, identificarsi con la Coscienza del cosmo.

L`uomo, piu` che un regno, e` una Gerarchia. L`uomo in virtu` del suo Io, puo` volitivamente controllare istinti e passioni,cosa che gli animali non possono fare. Lo Spirito si manifesta nel minerale come fissita`, nel vegetale come forma e nell`animale come anima: nell`uomo sorge come pensiero. Scopo dell`uomo, e` di realizzare l`identita` di se`stesso tramite l`arto del pensiero: nell’attività pensante lo Spirito rinuncia parzialmente ad esprimersi coercitivamente come legge ed istinto, come invece fa negli altri tre regni. Lavoro dell`Io per giungere a dominare i principi o veicoli inferiori.

2° incontro, 12 novembre 2017

Sogno e Sonno. Esperienze fra morte e nuova nascita. Le sfere planetarie.


DOVE SI TROVANO I MONDI SPIRITUALI?

i 3 stati di coscienza notturni sono porte di accesso ad essi: ogni notte vi viviamo – ogni notte compiamo un viaggio percorrendo lo spazio dalla luna sino allo zodiaco: ogni pianeta è sede di entità – l mondo immaginativo rappresenta il percorso luna/venere/mercurio – il mondo ispirativo il percorso nell’area di sole,marte e giove – il mondo intuitivo la sfera di saturno e oltre, verso lo zodiaco

La reincarnazione dello spirito umano è spesso equivocata. Non è la personalità che si sviluppa sulla terra, nè il peculiare carattere, né il temperamento, nèi tratti somatici riappaiono in un’altra vita. L’individuo si presenta “nuovo” sia come sangue, carne e personalità perché queste cose vengono suscitate dai caratteri ereditari assunti una volta che si è nati in un dato ceppo umano. Ciò che si ripresenta come elemento unitario, immortale e immutabile, è lo spirito umano, il suo io. E’ quindi corretto parlare di “reincarnazione dello spirito umano”. E’ tuttavia importante comprendere che durante le varie vite l’io, sviluppa tramite la vita nel corpo e nell’anima sulla terra, un elemento nuovo, un estratto, ovvero una sorta di “talento” che è il “frutto”, il risultato di ogni singola vita. Questo “frutto” o “spiga” viene chiamato anima spirituale, Sé spirituale o personalità spirituale. Questa “anima” speciale che si è sviluppata tramite il lavoro di purificazione durante il cammino terrestre diventa parte dell’io e si unisce ad essa, come in in una fusione, in un matrimonio. L’io si arrichisce di una qualità che si può sviluppare solo tramite la vita fisica. In questo senso l’io “va a scuola”, nell’aula cosmica chiamata “terra”, per sviluppare determinate qualità. Il Principio dell’io sposa la Principessa nell’anima. L’io dell’uomo non vive dunque una sola vita. Come anima e come spirito si veste di un corpo fisico, in una data famiglia all’interno di un dato popolo, e vi permane per un tempo all’incirca di 70 anni. Poi muore, passa entro una esistenza spirituale, e rinasce in un nuovo corpo, entro una nuova famiglia. L’uomo non permane anni o mesi nell’aldilà prima di ridiscendere. Passano dei secoli,tra la morte e una nuova nascita: il periodo di tempo che l’essere umano trascorre nello stato disincarnato è dunque molto più lungo di una vita terrena. Sottostà ad una legge detta: la precessione degli equinozi.

3° incontro, 17 dicembre 2017

 Evoluzione dell’uomo e del mondo. Passato, presente e futuro della Terra.


Illustrazione dello scopo, della mèta dell’uomo e degli altri regni terrestri quali esseri in continua evoluzione.

L’uomo proviene da un passato cosmico, dove ha attraversato 3 fasi passate, iniziate miliardi di anni or sono, di evoluzione della sostanza e della coscienza: dovrà incontrare anche 3 evoluzioni future.

Origine del sistema solare: saturno: creazione del calore (con simbolo dello Zolfo infuocato), sole: luce e aria, luna: suono ed acqua, processi chimici (con simbolo dell’argento vivo o Mercurio) terra: mineralità, etere vitale (con simbolo del Sale) giove: acqua, aria e fuoco, venere: aria e fuoco, vulcano: fuoco

Ogni “fase” planetaria oltre che a determinare l’origine di un particolare “stato” della sostanza, realizza anche un nuovo stato di coscienza. Su Saturno, lo stato di coscienza è pari a quello presente nel mondo minerale (sonno letargico, di trance); sul Sole la coscienza dei vegetali (sonno senza sogni); sulla Luna la condizione degli animali (stato di sogno), sulla terra stato umano (stato di veglia). Sulla futura incarnazione di Giove si presenterà una coscienza immaginativa, su Giove una condizione ispirativa, su Vulcano uno stato intuitivo.

Sviluppo degli stati coscienza:

– saturno: Il primo stato di coscienza fu miliardi di anni fa: uno stato di trance: minerale: medianico: coscienza saturnia=onniscienza: percezione telepatica, partecipazione inconscia ai fatti che accadono dalla terra sino alla zona zodiacale. – sole: il secondo stato fu lo stato di sonno senza sogni o vegetale: coscienza solare o percezione telepatica e partecipazione inconscia a qualsiasi cosa accade nel sistema solare. – luna: il terzo stato fu lo stato di sogno o animale: coscienza lunare o percezione telepatica e partecipazione inconscia ai fatti accaduti nell’orbita della luna – terra: il quarto stato: attuale o percezione di ciò che avviene solo tramite i propri sensi – giove: il quinto stato immaginazione (stato lunare cosciente) coscienza psichica – venere: il sesto stato ispirazione (stato solare cosciente) coscienza iperpsichica – vulcano: il settimo stato intuizione (stato saturnio cosciente) coscienza onnisciente

Le sette ere terrestri: polare, iperborea, lemurica, atlantica, attuale, dei 7 suggelli, delle 7 trombe. Le sette epoche attuali: paleo indiana, paleo persiana, egizia, greco-romana, attuale, era slava, era americana. Sulle future incarnazioni Giove, la materia perderà consistenza, ripresentandosi allo stato liquido astrale, su Venere alla condizione aerea eterica e su Vulcano allo stato calorico e spirituale.

4° incontro,  21 gennaio 2018

L’Arte della Libertà: Destino e Libero arbitrio. Il bene e il male

 La legge del contrappasso.

 Le forze dell’obbligo o della necessità (gerarchie)

le forze del libero arbitrio (Lucifero e Arimane)

 Il significato esoterico del perdono (Cristo)

 L’Iniziazione: tecniche di liberazione dal destino

L’uomo, quale essere spirituale del mondo celeste,non è libero; per divenire libero deve essere prima uomo. Deve trovarsi condizionato da forze che lo afferrano e lo guidano dove egli si illude di essere libero, non distinguendo sé stesso dalla loro azione, credendo sé stesso nel pensare, sentire e volere, quando invece egli è in virtù di queste. Egli deve comprendere il gioco e attuare la distinzione.

L’uomo crede di essere libero compiendo il loro movimento,vivendo nel loro dominio. L’uomo in sé non è né peccatore,né egoista; lo diviene solo in seguito all’azione degli ostacolanti. L’uomo è schiavo delle influenze che sorgono dalla sua corporeità, intessuta da azioni di forze ostacolanti, i quali suscitano in lui l’illusione della libertà.

Sino a che l’uomo agisce sotto la spinta dei propri istinti, tendenze e passioni, non è libero. Egli crede di essere questi attributi. Si identifica con essi, credendo di sentirsi autorizzato a rivendicare le loro richieste. Perché li ritiene scaturenti dal suo essere. Ma essi non nascono dal suo vero essere.

Quello che sente agire in lui non è la sua vera entità. Sono impulsi che sorgono dalle necessità del corpo o da stimoli esterni. O da elementi subconsci a lui inconosciuti. Qui il suo vero essere non si manifesta affatto. Se egli mutasse il suo modo di pensare, se cambiasse coscienza allora verrebbe a conoscere desideri che sono molto diversi da quelli che ha ordinariamente. Quegli impulsi sarebbero davvero liberi, perché li scoprirebbe allineati con il pensare morale del mondo, con l’armonia divina del cosmo.

Sino a che si respinge la possibilità di poter assurgere ad un pensare superiore, non si può essere liberi. La libertà passa attraverso un superamento del pensare stesso da ente riflettente ad organo di percezione della realtà superiore. I veri desideri del vero essere dell’uomo non assomigliano a nessun desiderio terrestre: sono intuizioni che egli sperimenta al di fuori dell’esistenza naturale, senza che nella sua coscienza ordinaria vi sia neppure il presentimento dell’esistenza di un mondo spirituale. Dice Steiner nella autobiografia, al dodicesimo capitolo: “all’uomo non è dato fin dal principio il suovero essere, la vera autocoscienza. Egli deve conquistarla dopo aver raggiunto un intesa della coscienza umana con se stessa”.