Esibizione musicale

Suonoterapia

Accordatura Planetaria

Esiste un legame fra le parti del corpo umano e le “parti” dell’universo: ogni organo è “intonato” con un pianeta del sistema solare.

Introduzione alla Suonoterapia
In questa sezione voglio informarti sinteticamente sull'argomento, per approfondire il tema in ogni suo aspetto ti consigliamo di scaricare il PDF informativo cliccando qui.

Esiste un legame fra le parti del corpo umano e le “parti” dell’universo: ogni organo è “intonato” con un pianeta del sistema solare.

Quando l’anima discende verso una nuova incarnazione fisica, avvengono due processi. Da un lato essa accoglie –traendole da ogni pianeta- i germi per la configurazione sana di ognuno dei suoi futuri organi fisici. Al contempo – in ogni sfera planetaria-, assume un impegno: di elevare e operare per lo sviluppo morale del suo essere, accordandosi di sottoporsi a determinate prove con altre anime che poi andrà ad incontrare una volta sulla terra.

Ad ogni “gradino” di discesa, penetrando in una data sfera o mondo planetario si assumono dunque le forze di strutturazione per l’organismo futuro, insieme ad una annotazione, “una scrittura” che viene effettuata sul libro dell’anima, o “destino”.

Cosa accade se l’anima svia dal suo cammino, o si “dimentica” o si “scorda” degli impegni di destino presi? In italiano “scordare” ha due significati: dimenticare e “stonare l’intonazione”. L’anima di “scorda” gli impegni presi, perdendo l’intonazione con le sue guide planetarie nel cosmo: così da entrare in una “disarmonia”. E questa si riversa sulla costituzione dell’organo, portandola entro una determinata malattia. Di fatto, ogni patologia che si presenta è  al contempo una “dimenticanza” che è causa di stonatura fra il corpo e il suo Archetipo nel cosmo.

Un problema musicale di memoria spirituale e di “dissonanza”.

Dopo anni di studio, sono arrivato a sperimentare che esistono sette “musiche” in grado di ristabilire, di fare riemergere il ricordo della predeterminazione karmica per re-allineare le “discordanze” che il singolo uomo presenta.

Si tratta di un nuovo metodo di “riequilibrio” attraverso l’uso di delle sette armonie planetarie; chiamate anche scale modali greche. Di esse troviamo in Socrate e Pitagora citazioni sul come usarle per la cura di particolari disarmonie.

Nell’antichità gli addetti alla musica erano SOLO i sacerdoti e, persino nelle espressioni profane, è verosimile che l’influsso sacro fosse fortissimo.

Allora la musica non si presentava al pubblico in forma di concerto, con il pubblico che ascoltava seduto e con l’applauso alla fine. Questo modo di intendere la musica, è bene dirlo, si manifesterà pienamente molto vicino alla nostra epoca, e comunque non prima del diciassettesimo secolo d.c. La musica asserviva allo scopo di rapresentare od evocare una storia mdiica, legata agli Dèi, un rito religioso.

L’armonia delle sfere planetarie, lo zodiaco musicale e i colori

Il cosmo può essere visto come sistema armonico, ove i sette pianeti (escludendo la Terra)  Luna, Marte, Mercurio, Giove, Venere e Saturno possono essere messi in corrispondenza con le sette note della scala diatonica maggiore.  Secondo l’astrologia esoterica, c’è una corrispondenza tra “pianeti” e note musicali. Nella tabella che segue, è data da Rudolf Steiner:

Do – Marte
Re – Mercurio
Mi – Giove
Fa – Venere
Sol – Saturno
La – Sole
Si – Luna

 

Così come ad ogni pianeta corrisponde una nota, se ne può assegnare una ad ogni costellazione zodiacale. Nello schema vediamo i parallelismi con il cerchio dei colori, note musicali e zodiaco, secondo la scienza spirituale (applicato secondo la successione del “circolo delle quinte”; partendo dalla costellazione dell’Ariete DO, che ha in dominio il pianeta Marte: quindi DO-SOL-RE-LA-MI-SI-FA#,ecc).

Ogni persona è costituita da una nota base o “Tonica” e dal suo ascendente. E’ stata ricavata a mezzo del sistema del “circolo delle quinte”.

Ogni segno zodiacale è influenzato da un suo pianeta particolare, che viene chiamato “governante”. Ossia, ogni pianeta abita in un segno (ha un domicilio), che corrisponde a una zona di influenza.

Una volta ricevuta la diagnosi da un medico (compito solo di pertinenza esclusiva di quest’ultimo) il terapeuta provvederà a “suonare” la scala planetaria corrispondente ad una determinata forza o sistema organico per indurre un “riequilibrio” perduto, ricavandola dalla tradizione delle “mielotesie”, la quale indica le correlazioni parti del corpo/musica/astri/pianeti.

Le sette scale sono le sette armonie modali GRECHE.

Mantram di R. Steiner musicati

Cliccando nel link sotto "playlist" puoi ascoltare composizioni musicali legate alle atsmosfere planetarie su testi di Rudolf Steiner

Musiche di ispirazione antroposofica

Cliccando nel link sotto "playlist" puoi ascoltare mie composizioni musicali

classiche, pop, rock e didattiche

127935017_385948049509350_26967070177992

unicornos

di Tiziano Bellucci

2020 All Rights Reserved to Tiziano Bellucci

Sito Web realizzato da Antonio Passarelli